A cena per sostenere le cure palliative: “Raccolti oltre tremila euro”

Ha superato la quota di tremila euro la campagna benefica a favore delle cure palliative di Piacenza. A promuoverla è stata una cordata di enti no profit e imprenditori del nostro territorio, con a capo il Ginnic Club, l’azienda Fornaroli Polymers e i negozi Bulla Sport e Via Calzolai74. Lo “sprint” finale dell’iniziativa è andato in scena mercoledì sera nella cornice del giardino pubblico di via Degani, grazie a una cena solidale che ha chiamato a raccolta quasi un centinaio di commensali (radunati attorno ai piatti tipici del “Gnasso” Carlo Giacobbi).

L’obiettivo è stato quello di raccogliere ulteriori fondi a favore dell’associazione “Cure palliative” di Piacenza, come già fatto nelle scorse settimane attraverso la vendita a offerta libera di particolari mascherine anti-Covid. Dispositivi di protezione individuale caratterizzati dalla frase “Non sarà il buio a far dormire la mia anima”, dedicata alle tre vittime dell’alluvione del 2015 (Luigi Agnelli, Filippo Agnelli e Luigi Albertelli): gli organizzatori, infatti, hanno voluto unire la memoria della tragedia a una buona azione verso il prossimo. Risultato raggiunto.


C O M U N I C A T O


Come ogni anno anche questo 2 Giugno si sarebbe dovuta tenere la marcia “In ricordo di un amico” dedicata a Luigi Agnelli e alle altre vittime della tragica alluvione del 2015.

Quest’anno purtroppo, a causa dell’emergenza sanitaria e delle regole di distanziamento sociale, non sarà possibile organizzare una marcia tradizionale, ma ciò non significa che ci si debba rinunciare.

Il 2 giugno puoi scattarti una foto mentre corri o fai una passeggiata e inviarla a

Gabriella Trecordi

con scritto “Io partecipo”, il tuo nome ed il tuo cognome



IL VIDEO FINALE


Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.